collaborazione famiglia

 

“Per chi ha creato l’azienda, la cosa più difficile è che questa vada avanti senza di lui”. Sono le parole di Luca Marcolin, partner di Family Business Unit al festival del lavoro di Bologna.

L’energia che un imprenditore ci mette è straordinaria perché il marchio porta il suo nome, certo i conflitti familiari ci sono, ma il problema delle aziende familiari italiane sono le dimensioni e le difficoltà nel crescere.

 

In Italia le aziende familiari, negli ultimi 10 anni, sono cresciute sia in termini numerici che di incidenza su occupazione e fatturato totale. Questo è quanto riporta l’analisi dell’osservatorio Aub dell’università Bocconi.

I risultati dimostrano che le aziende familiari hanno superato il periodo di crisi meglio delle aziende a gestione manageriale, e sono tornate ai livelli pre-crisi.

 

Il tema del passaggio generazionale resta però aperto: i leader over 70 sono passati dal 17 al 25,5% e quelli under 50 dal 26,9% al 20,7%.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *