Coca-Cola, addio plastica, arrivano le bottiglie di carta

bottiglia di carta

 

La Coca-Cola si prepara a testare la prima bottiglia di carta. L’esperimento avrà luogo quest’estate, in Ungheria.

Circa 2000 consumatori riceveranno le bevande gassate della AdeZ, un marchio della Coca-Cola, imbottigliate nel nuovo contenitore di carta.

Il prototipo è stato messo appunto dalla Paboco Pioneer Community, un consorzio internazionale con l’obiettivo di creare bottiglie che, oltre ad essere 100% riciclabili, siano fatte interamente di carta.

Al consorzio aderiscono, insieme alla Coca Cola, i produttori di birra Carlsberg, la vodka Absolut e l’industria di cosmetici L’Oréal.

A prima vista la bottiglia di carta sviluppata dalla Paboco assomiglia al poliaccoppiato usato per i contenitori del latte. Infatti, oltre a utilizzare un cartoncino super resistente per il rivestimento esterno, le bottiglie della AdeZ contengono un sottile strato di plastica destinato a separare la bevanda dall’involucro esterno.

Ma Coca-Cola assicura che il prototipo ibrido sviluppato per AdeZ non è destinato a restare.

Entro il 2025, infatti, la multinazionale americana intende sostituire le tradizionali bottiglie di plastica con contenitori fatti interamente di carta e riciclabili al 100%.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.