Il 24 settembre scorso, Plastigraf Trevigiana, azienda di Carbonera (TV) che accoppia carta e cartoncino a foglio e a bobina con plastica e bioplastica, ha organizzato un convegno incentrato sul mondo del multistrato carta-bioplastica. Rivolto ad aziende cartotecniche, scatolifici e produttori di packaging, con la partecipazione di enti nazionali, ha riunito più di 80 aziende provenienti da tutta Italia.

Il convegno è stato un’occasione per mettere a confronto la domanda e l’offerta, con una tavola rotonda tra le aziende coinvolte nel mercato di soluzioni ecologicamente avanzate, competenti e sensibili verso i temi ambientali.

La direttiva europea conosciuta come Single Use Plastics (SUP), mira a prevenire e contrastare i rifiuti marini, e a partire dal 3 luglio 2021 metterà al bando i seguenti prodotti:

– Posate (forchette, coltelli, cucchiai, bacchette)
– Piatti (sia in plastica che in carta con film plastico)
– Cannucce
– Mescolatori per bevande
– Bastoncini cotonati per la pulizia delle orecchie;
– Aste per palloncini (esclusi per uso industriale o professionale)
– Contenitori con o senza coperchio in polistirene espanso (EPS) per consumo immediato (fast-food) o asporto (take-away) di alimenti senza ulteriori preparazioni
– Contenitori per bevande e tazze sempre in EPS
– Tutti gli articoli monouso in plastica oxo-degradabile (PE, PP, PS, PET, additivate di sostanze che le rendono rapidamente frammentabili in piccolissimi pezzi sotto l’effetto del calore e della luce UV.)

I rappresentanti della Grande Distribuzione presenti al convegno, COOP, Carrefour e Finiper, hanno comunicato i loro obiettivi: entro giugno 2020 intendono sostituire sugli scaffali tutti i prodotti a marchio proprio con prodotti biodegradabili e compostabili.

La responsabilità verso l’ambiente non è solo del produttore, ogni singolo Paese deve dare informazioni chiare e coerenti ai consumatori per il riciclo e per lo smaltimento tramite la raccolta differenziata, e incoraggiare l’impiego di prodotti multiuso, riutilizzabili più volte e riciclabili.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *